Padre Pio da Pietrelcina, firmato da Alfredo Vasco

Si terrà giovedì 17 maggio, alle ore 11, presso il Piccolo Teatro di Foggia la presentazione ufficiale dello spettacolo Padre Pio da Pietrelcina.Il percorso della santità, scritto e diretto da Alfredo Vasco.

Una produzione originale del Piccolo teatro di Foggia per un progetto artistico che intende celebrare l’anniversario dei cinquant’anni della scomparsa di San Pio, con uno spettacolo ideato per rievocare la vita dell’umile  frate chiamato ad una straordinaria missione divina.

Una storia intensa e appassionante   che racconta l’intimo vissuto di Padre Pio nelle tappe salienti di un percorso mistico che, da un paesino della Campania, arriva a San Giovanni Rotondo dove la sua figura è diventata fulcro di un movimento devozionale mondiale.

L’autore, il noto attore e drammaturgo barese  Alfredo Vasco, così spiega l’idea, realizzata con la compagnia dello storico teatro foggiano: ” Volevamo Raccontare l’emozione di un incontro.   L’incontro con un Santo, ma anche l’incontro con un uomo come noi.  Un uomo che ha ricevuto da Dio l’onere e il privilegio di essere suo messaggero sulla terra. Il 23 settembre del 2018 il calendario della nostra storia di uomini ci concede di vivere un evento straordinario, ricordare i cinquant’anni dalla scomparsa del Santo  di Pietrelcina. Noi che facciamo teatro volevamo esserci, con umiltà, per rivivere insieme al pubblico le tappe più importanti del suo percorso di Santità.”  

Aggiunge “Cominciamo il racconto teatrale con l’esperienza di Pietrelcina, paese natale di San Pio. I suoi tremori. La folgorante illuminazione della “chiamata”. E poi il suo diventare  frate minore cappuccino.   La sua ansia del divino, la sua malattia, la  fede, i miracoli e le indagini, l’amore della gente, la Chiesa che vigila, fino ad arrivare a San Giovanni Rotondo. La casa assegnatagli da Dio, sua ultima dimora.” E continua “La nostra “rivisitazione, la nostra testimonianza – visto che parlare di spettacolo ci sembra quasi profano – parte proprio dall’emozione di raccontare una storia così meravigliosa, e volevamo farlo a teatro per emozionare e coinvolgere anche il pubblico.”

Un esperimento corale di teatro di ricerca che porta in scena Dino La Cecilia e Alfredo Vasco, come interpreti principali, e gli attori della compagnia:  Chiara e Fabio Conticelli, Rosario Curcelli, Rita Daluisio, Gino e Giuseppe De Stefano, Rita Dell’Aquila, Oreste delle donne, Tonia di Maggio, Emanuele Lo Russo, Fabio Maggio, Lorenzo e Rocco Morra, Rossella Murena, Sarah Panessa, Antonella Radice.

Lo spettacolo presenta  molteplici moduli scenotecnici disseminati nello spazio della rappresentazione, videoproiezioni, coreografie, processioni e feste, musiche, cori e canti sacri per offrire e condividere con gli spettatori questa esperienza collettiva.

Lo spettacolo, andato in scena il 11-12-13-14-15 Maggio, sarà riproposto in replica anche sabato e domenica 20 maggio.